By Guido Ceronetti

Show description

Read Online or Download Un viaggio in Italia PDF

Similar italian_1 books

L'eroe tragico moderno

Publication via Agostino Lombardo

Storia ideologica d'Europa da Sieyès a Marx (1789-1848)

Firenze, Sansoni, 1974, 16mo brossura con copertina illustrata a colori, pp. (Sansoni Università) . Sciolto in parte.

La Bibbia non parla di Dio. Uno studio rivoluzionario sull'Antico Testamento

"Chi legge l'Antico Testamento con l. a. mente disincantata e vi si avvicina con l'atteggiamento sereno che avrebbe verso qualsiasi libro scritto dall'umanità non ha alcuna difficoltà a cogliere l'evidenza dei fatti. " Questo libro è il risultato di anni di studio, pubblicazioni e conferenze. Un cammino che Mauro Biglino ha iniziato come traduttore consistent with le Edizioni San Paolo e che lo ha portato a sviluppare una lettura alternativa dell'Antico Testamento capace di suggerire ipotesi davvero rivoluzionarie.

Additional info for Un viaggio in Italia

Example text

Negli stagni germoglia e si nasconde la vita profonda, e con gli stagni ha l’autentico vivere ciclico umano analogia. È un vivere verdastro e nero, lento, misterioso, ingannevole, pericoloso, incessantemente animato da esseri in movimento che non compaiono alla superficie, alzandosene voci isolate e melodiosi cori infiniti. La vita falsa ha orrore dello stagno (siamo frenetici distruttori di paludi); è celere, rettilinea, una retta che taglia la vita come una lama di fuoco piena di punti in corsa da A verso B, la Fine della Storia, una smorfia orrenda.

Invece del demoniaco fatto salivare in espressioni stravaganti e forzate, ci sono uomini e folle prigionieri della propria bestialità e malattia (caratteristico nella Crocifissione un tipo valligiano con triplo gozzo, segno di male), asserviti alla Materia, mentre un leggero tíaso di Pneumatici segue lo Jesus Patibilis verso la luce. Questo rendersi visibile a poco a poco di una luce mentale che si purga attraverso figure violente, sarà da qualcuno capito, alla fine della giornata? Il lungo gemito che il Sacro Monte, la Nuova Gerusalemme, esala di ferito (dietro il quale c’è una fila di guaritori, di refaím, per chi accorra al richiamo) riscalderà qualcuno col suo arcano soffio di sapienza?

Maggio 2004. Non può che essere tutto vero, il racconto di questo viaggio: un seguito di fatti banali e di luoghi noti, l’immaginario si scoprirebbe subito. Niente di strano, però, se il mio viaggio elude nel suo specchietto l’immagine dell’Italia come si crede di vederla; tanti scatti d’obbiettivo mentale e giudizi, collages d’impurità e stranezze raccolte, non sono valsi, mi pare, che a comporre un enigma; come tale lo consegno; tutto resta sempre, alla fine, da indovinare, e un reale scoprire non è mai senza affinità col celare.

Download PDF sample

Rated 4.70 of 5 – based on 40 votes