By Piero Pozzati

Show description

Read or Download Teoria e tecnica delle strutture vol. 3 - Sistemi di travi PDF

Similar italian books

Bossic instinct

Il libro raccoglie le principali vignette edite ed inedite del 1993. Un anno così burrascoso dal punto di vista politico da rappresentare, in keeping with Forattini, un'autentica cuccagna.

Additional info for Teoria e tecnica delle strutture vol. 3 - Sistemi di travi

Example text

Fu soltanto quando si ritrovò al secondo piano che capì dove stava andando, e un attimo dopo stava correndo verso il Bagno Femminile 2. Una volta lì, dopo essersi assicurata che fosse vuoto e aver chiuso la porta, permise finalmente alle lacrime di scenderle liberamente lungo le guance, accasciandosi sul pavimento in preda ai singhiozzi. «Non sono Anna Covey» disse tra sé piangendo. «Non sono Anna Covey. Sono Eccedenza Anna. Ecco chi sono. So chi sono. Ti prego... Voglio che le cose siano di nuovo normali, che tutto torni al suo posto».

Anna chiuse con cura il diario e lo rimise nella nicchia segreta dietro la vasca da bagno. Ormai lo sentiva già come un amico sincero, un confidente. Quando era piccola, lei e gli altri Eccedenti del suo dormitorio parlavano spesso tra loro, a volte fino a notte fonda, condividendo segreti e pensieri. Ma poi la signora Pincent l’aveva nominata Sorvegliante della camerata, il che significava che doveva riferire ogni segreto e ogni sbaglio delle altre bambine. Non ci era voluto molto perché le sue compagne la escludessero dalle loro confidenze e, da quel momento, Anna si era abituata a entrare in una camerata e a vedere i capannelli che si scioglievano e i bi31 sbigli che cessavano all’istante.

Rabbia e frustrazione stavano iniziando a ribollire dentro di lei e Anna desiderava sfogare la sua collera... Per qualche ragione, però, non riusciva a farlo. Per quanto desiderasse che Tania imparasse a Stare al Suo Posto, non riusciva a colpirla. E quella consapevolezza la spaventò, specialmente perché un altro sorriso cominciò a farsi largo sul volto di Tania. «Colpiscimi, allora» sussurrò. «Continua pure. » Anna la fissò, ma continuò a sentirsi come paralizzata. «Grazie, Anna» disse infine la signora Pincent.

Download PDF sample

Rated 4.73 of 5 – based on 13 votes