By Ludovico Geymonat

Show description

Read Online or Download Storia del pensiero filosofico e scientifico: dall'Ottocento al Novecento PDF

Similar italian books

Bossic instinct

Il libro raccoglie le principali vignette edite ed inedite del 1993. Un anno così burrascoso dal punto di vista politico da rappresentare, consistent with Forattini, un'autentica cuccagna.

Extra resources for Storia del pensiero filosofico e scientifico: dall'Ottocento al Novecento

Sample text

Tale secondo livello è l'ultimo cui possono giungere gli animali superiori; l'uomo, invece, ha per di più la possibilità di un terzo sistema di segnalazione, costituito dal linguaggio, che consente l'elaborazione dei segnali del primo sistema, la loro simbolizzazione, astrazione e generalizzazione. Questo terzo sistema permette un grande adattamento dell'uomo all'ambiente ed è l'elemento costitutivo della scienza, intesa come espressione massima di questo adattamento. I tre sistemi sono dinamici e soggetti a continue oscillazioni ed il prevalere eccessivamente prolungato ed esclusivo dell'uno sull'altro può portare a diverse patologie.

L'errore delle correnti scientifiche, quelle che Koffka chiamava« positiviste », e del comportamentismo, era di non lasciare posto alle categorie del significato e del valore. Kohler ammise in The piace of value che il « requisito significato » non è fisicamente inerente agli oggetti, e come tale non si può rinvenire nel mondo della fisica, tuttavia sostenne anche che il significato è immediatamente dato al soggetto, senza necessità di inferenze analogiche dall'esperienza passata. Il bambino è in grado di cogliere assai presto il significato di un volto, di una espressione e di riconoscerli nelle più diverse situazioni anche se non vi è nulla nello stimolo che possieda direttamente questo significato (e anche questo processo viene riferito allo strutturarsi delle facoltà percettive e non alla esperienza; come scrive Koffka, nei Fondamenti dello sviluppo mentale).

Jse (I 9 I 5), tradotto in tedesco nel I92I: Visuell wahrgenommene Figuren (La percezione visiva delle figure). Passando ora ad esaminare brevemente i principi teorici della Gestalt, ricorderemo in primo luogo che, per questa teoria, una Gestalt, o forma, è essenzialmente un insieme strutturato, una totalità le cui parti sono connesse non per semplice giustapposizione o per casuale vicinanza, ma come elementi legati tra di loro da un rapporto intrinseco e significativo, tale che la percezione della totalità è primaria rispetto a quella delle parti e che la condizione di « una parte ...

Download PDF sample

Rated 4.90 of 5 – based on 6 votes