By Michele Amari

Instance during this ebook

Non ostante l. a. cultura delle colonie musulmane che tennero los angeles Spagna e los angeles Sicilia e dettero tante parti di civiltà all'Europa, egli è avvenuto che los angeles storia loro rimanesse according to molti secoli oscura e trasandata, quasi di popoli barbari. E ciò in line with cagione che i cronisti latini e greci del medio evo poco ne scrissero; che le opere arabiche andarono a male quando i Musulmani sgombravan da quei paesi; e che quel tanto che ne fu serbato in Affrica o in Oriente, non potea passare, senza difficoltà grandissime, dalla società musulmana alla società europea. Quegli ostacoli, superati un po' dal decimosesto al decimottavo secolo, or si vincono felicemente. los angeles tolleranza filosofica; il genio degli studii storici; i viaggi; il commercio; le dominazioni europee in alcuni paesi di Musulmani; los angeles influenza esercitata sopra altri; le accademie asiatiche istituite sotto varie denominazioni, in Inghilterra, Francia, Alemagna, Stati Uniti d'America e stabilimenti inglesi in India; i giornali periodici di esse; lo zelo di raccogliere manoscritti, monete antiche e monumenti; l'agevolezza advert apparare le lingue orientali; le frequenti pubblicazioni di libri arabici, han reso ormai praticabili molte ricerche tentate invano dalle passate generazioni. Così qualche opera pregevole rischiara già los angeles storia dei Musulmani di Spagna, e sappiam che altre se ne apparecchino di maggior polso. Così gli annali delle Crociate si compiono col desire dei cronisti musulmani. Così escono alla luce o s'intraprendono di continuo tanti altri lavori storici su l'Affrica, su l'Egitto e su varii Stati dell'Asia anteriore.
La genuina tradizione dei tempi musulmani si dileguò di Sicilia al conquisto normanno, insieme coi dotti ch'emigravano in Affrica, in Spagna o in Egitto. Se ne andavano con essi i libri; o erano distrutti tra le guerre del conquisto nell'undecimo secolo; tra le sedizioni dei Cristiani nel duodecimo; tra le disperate ribellioni dei Musulmani nei principii del decimoterzo: ancorchè l. a. Sicilia non abbia dato, nè anco in que' tempi, lo scandalo d'un auto-da-fè di manoscritti arabici, come quello del cardinal Ximenes che ne fece ardere ottantamila su los angeles piazza di Granata, mentre Colombo scopriva l'America. Il fatto è che dalla metà del decimoterzo secolo alla metà del decimoquarto, rimanendo tuttavia in Sicilia, come n'abbiam turn out, qualche notaio che intendesse gli atti distesi in arabico e qualche Giudeo che traducesse opere dei medici arabi, tal cognizione di lingua non servì a tramandare memorie storiche, ma soltanto a propalar qualche errore degli Arabi o dei traduttori. Così io penso leggendo nelle croniche latine di Sicilia a quel pace, che dopo i casi del buon Menelao re d'Italia e di Sicilia, i Greci, mandati da Eraclio imperatore di Costantinopoli, si fossero impadroniti della Trinacria; le avessero posto nome di Sicilia, da due voci greche l'una delle quali suona fico e l'altra olivo; e che poi, ribellatosi Maniace luogotenente di Eraclio e spento a tradigione dalla corte bizantina, il figliuol suo, consistent with vendetta, avesse dato l'isola ai Saraceni di Tunis, l'anno di Maometto centonovantotto, e ottocento ventisette di Cristo. Erano i fatti di venti secoli compendiati in una vita d'uomo. Quella falsa etimologia dal fico e dall'ulivo, ignota ai Greci e ai Latini, trovasi appunto negli scritti d'Ali-ibn-Katâ' e d'Ibn-Rescîk, i quali vissero in Sicilia nell'undecimo secolo. Si incontrano poi sovente negli autori musulmani somiglianti anacronismi sugli imperatori romani, e si vede sempre citato a dritto o a torto il nome d'Eraclio, che sedea sul trono vivendo Maometto. Indi mi è paruto probabile che l. a. tradizione detta di sopra, tutta quanta ella è, fosse derivata da unica sorgente arabica. Se altre notizie vi erano su l. a. dominazione musulmana, i cronisti siciliani, secondo l. a. ignoranza e pregiudizii della età loro, le doveano trascurare, o volontariamente sopprimere.

To be proceed during this ebook.......................

Show description

Read or Download Storia dei musulmani di Sicilia vol. I PDF

Best italian books

Bossic instinct

Il libro raccoglie le principali vignette edite ed inedite del 1993. Un anno così burrascoso dal punto di vista politico da rappresentare, in step with Forattini, un'autentica cuccagna.

Additional resources for Storia dei musulmani di Sicilia vol. I

Example text

The Silhouette and Clusplot graph for the Haberman dataset after five generations with Revok Results after few iterations, as can be seen from plotted graphs, approximate well the real partitions of the two datasets. 6 Conclusions Revok is still a proof of concept and we need to test it with many more datasets, but clearly shows how IEC, along with compact visualization tools, can help users in clustering data by simply relying on their perceptual skills. Moreover, IEC can help users to ground the clustering process on their needs and knowledge (even if this knowledge is almost unconscious [9]).

Math. 20, 53–65 (1987) 17. : Genetic algorithm based clustering: a survey. In: First International Conference on Emerging Trends in Engineering and Technology, 2008. ICETET ’08, pp. 314–319 (2008) 18. : Interactive evolutionary computation: fusion of the capabilities of EC optimization and human evaluation. Proc. IEEE 89(9), 1275–1296 (2001) 19. : Interactive evolutionary computation and density-based clustering for data analysis. In: International Conference on Intelligent and Advanced Systems, 2007.

Embers of Caerus: Dynamic Ecology (2012). https://www. com/projects/forsakenstudios/embers-of-caerus-investor-prototype/ posts/248961 4. : Procedural content generation for games. ACM Trans. Multimedia Comput. Commun. Appl. 9(1), 1–22 (2013). cfm? 2422957, ISSN: 15516857 46 N. A. Pe˜ na 5. : Living Emerging Worlds for Games. MA thesis. School of Management and Engineering Vaud, Yverdon-les-Bains, Switzerland, Feb 2014 6. : Improved Noise Reference Implementation (2002). edu/ ∼perlin/noise/ 7. : Minecraft (2009).

Download PDF sample

Rated 4.43 of 5 – based on 5 votes