By Platone, a cura di Giovanni Reale e Roberto Radice

Show description

Read Online or Download Repubblica. Testo greco a fronte PDF

Best italian_1 books

L'eroe tragico moderno

Publication through Agostino Lombardo

Storia ideologica d'Europa da Sieyès a Marx (1789-1848)

Firenze, Sansoni, 1974, 16mo brossura con copertina illustrata a colori, pp. (Sansoni Università) . Sciolto in parte.

La Bibbia non parla di Dio. Uno studio rivoluzionario sull'Antico Testamento

"Chi legge l'Antico Testamento con l. a. mente disincantata e vi si avvicina con l'atteggiamento sereno che avrebbe verso qualsiasi libro scritto dall'umanità non ha alcuna difficoltà a cogliere l'evidenza dei fatti. " Questo libro è il risultato di anni di studio, pubblicazioni e conferenze. Un cammino che Mauro Biglino ha iniziato come traduttore in keeping with le Edizioni San Paolo e che lo ha portato a sviluppare una lettura alternativa dell'Antico Testamento capace di suggerire ipotesi davvero rivoluzionarie.

Additional info for Repubblica. Testo greco a fronte

Example text

Il feroce rifiuto agostiniano del modello settario della Chiesa dei puri voluta dai donatisti, così come la sua implacabile opera di persecutore dell’eresia pelagiana che troppo concedeva al libero arbitrio, hanno fatto del vescovo d’Ippona un protagonista della nascita di quel potere temporale necessario al popolo di Dio per “vivere” nel mondo restando allo stesso tempo “distaccato” da esso33. Alla luce di questa nuova immagine della funzione libertaria e modernizzante del dualismo, il diritto canonico e l’Inquisizione come strumenti della Chiesa (comunità di credenti, corpus e societas perfecta) sono stati sempre più spesso analizzati nella veste inedita di veicoli di civilizzazione e di libertà.

In questa direzione, a partire dalla fine degli anni Sessanta, attraverso il confronto obbligato con le riflessioni d’inizio Novecento di Max Weber sulla forte specificità dei modelli di razionalità elaborati dall’Occidente e di Ernst Troeltsch circa l’origine storica della modernità, sono venute da parte della storiografia tedesca ipotesi di ricerca di grande fascino. In particolare, più che in riferimento a Troeltsch e alle sue idee che vedevano nella Riforma luterana un brusco ritorno al medioevo in quanto ostile al principio moderno dell’immanenza e dell’autonomia dell’individuo razionale, sono state proprio le tesi weberiane (quelle in merito ai meccanismi dell’oggettivazione razionale intesa come formulazione di norme che l’uomo stesso si pone sulla base di un calcolo degli scopi e dei mezzi per la condotta propria o di altri uomini) ad aprire la strada alla storiografia del disciplinamento e della confessionalizzazione come momenti chiave della modernità europea.

Più in generale su questi temi cfr. il fascicolo di «Contemporanea», X, 2007, dedicato al tema La laicità tra storia e tempo presente, a cura di F. Traniello e F. De Giorgi. 17 Cfr. il Discorso del Santo Padre in occasione dell’incontro con i rappresentanti della Scienza durante il viaggio apostolico a München, Altötting e Regensburg, in J. , pp. 685 e sgg. 18 La pretesa di “verità” degli storici e la sua pericolosità per l’ortodossia è particolarmente presente nella riflessione di Ratzinger del natale 2005, che ne ha fatto un punto cruciale della sua reinterpretazione del Vaticano II nel suo complesso rapportarsi alla modernità.

Download PDF sample

Rated 4.12 of 5 – based on 6 votes