By Chiarelli Brunetto

192pages. 21x15x2cm. Broché.

Show description

Read or Download Razza umana: storia e biologia PDF

Similar italian_1 books

L'eroe tragico moderno

E-book by way of Agostino Lombardo

Storia ideologica d'Europa da Sieyès a Marx (1789-1848)

Firenze, Sansoni, 1974, 16mo brossura con copertina illustrata a colori, pp. (Sansoni Università) . Sciolto in parte.

La Bibbia non parla di Dio. Uno studio rivoluzionario sull'Antico Testamento

"Chi legge l'Antico Testamento con l. a. mente disincantata e vi si avvicina con l'atteggiamento sereno che avrebbe verso qualsiasi libro scritto dall'umanità non ha alcuna difficoltà a cogliere l'evidenza dei fatti. " Questo libro è il risultato di anni di studio, pubblicazioni e conferenze. Un cammino che Mauro Biglino ha iniziato come traduttore in line with le Edizioni San Paolo e che lo ha portato a sviluppare una lettura alternativa dell'Antico Testamento capace di suggerire ipotesi davvero rivoluzionarie.

Extra info for Razza umana: storia e biologia

Sample text

Il primo girone: la competitività 3. Il secondo girone: lo sviluppo umano 4. Il terzo girone: il mercato del lavoro 5. Il quarto girone: l’attivazione al lavoro 6. L’ultimo girone: i servizi per il lavoro 7. Un’illuminante cattiva pratica: Roma e il Lazio 8. Il circolo vizioso e la «capacità» di governo V. Il confronto 1. Durante la crisi la Germania ha fatto 2. Contro la crisi l’Italia deve ancora fare VI. All’origine del male 1. L’identità tradita 2. Le ideologie 3. L’accademia 4. I sindacati 5.

I dati sull’andamento del mercato del lavoro negli ultimi anni e le analisi svolte mostrano come il problema del lavoro in Italia non riguardi solo l’andamento dell’economia, ma dipenda quindi soprattutto dalle difficoltà del suo modello di sviluppo, poco basato sulla promozione del fattore umano. La regolazione e il funzionamento del mercato del lavoro permettono di tenere insieme economia, produzione e creazione di opportunità di impiego. Se questo non avviene, la ricchezza arriva più dal mantenimento delle rendite che dalla creazione di lavoro e dall’innovazione, ed è proprio questo quanto è avvenuto nel nostro paese.

L’assenza di decisioni adeguate ed efficaci nelle regioni italiane è ben documentata nei rapporti della Commissione europea, in particolare proprio i rapporti sulla competitività Rci. Va sottolineato che malgoverno e competitività non vanno a braccetto: dove c’è malgoverno non c’è mai competitività; le analisi dell’Unione europea mostrano per esempio che il malgoverno di regioni come la Lombardia e il Lazio ha inciso fortemente in passato sulla capacità di competere di territori pur in possesso di potenzialità importanti e segnalate da altri buoni indicatori (dalle infrastrutture al reddito).

Download PDF sample

Rated 4.91 of 5 – based on 28 votes