By Silvio Pons

Trascorso un ragionevole lasso di pace dal suo crollo in Europa e in Unione Sovietica, è possibile oggi narrare los angeles storia del comunismo non soltanto con il distacco necessario e con l'impiego delle conoscenze archivistiche gather, ma con l'intento di collocarla nella storia internazionale del secolo scorso. Il comunismo fu parte essenziale della formazione del mondo globale in cui viviamo. A lungo si identificò con l. a. prospettiva di una rivoluzione mondiale, nel solco di Lenin e dell'Ottobre 1917. Suscitò un'attrazione o una repulsione che contribuirono dappertutto a definire ideologie e identità, a mobilitare risorse e coscienze, a influenzare psicologie e intelletti. Rappresentò il fenomeno transnazionale consistent with eccellenza. l. a. nozione di comunismo internazionale assunse una molteplicità di significati, che rimandavano al rapporto tra lo Stato sovietico e un movimento di partiti dispiegato su scala planetaria, ai miti rivoluzionari e alla "modernità alternativa" anticapitalistica, al terrore e al progresso. Questo quantity racconta il dipanarsi della storia del comunismo internazionale dalla rivoluzione alla disgregazione dell'Urss, passando attraverso le vicende della guerra fredda e illuminando i motivi del declino, emersi dopo l. a. morte di Stalin.

Show description

Read Online or Download La rivoluzione globale. Storia del comunismo internazionale 1917-1991 PDF

Similar italian_1 books

L'eroe tragico moderno

E-book by means of Agostino Lombardo

Storia ideologica d'Europa da Sieyès a Marx (1789-1848)

Firenze, Sansoni, 1974, 16mo brossura con copertina illustrata a colori, pp. (Sansoni Università) . Sciolto in parte.

La Bibbia non parla di Dio. Uno studio rivoluzionario sull'Antico Testamento

"Chi legge l'Antico Testamento con los angeles mente disincantata e vi si avvicina con l'atteggiamento sereno che avrebbe verso qualsiasi libro scritto dall'umanità non ha alcuna difficoltà a cogliere l'evidenza dei fatti. " Questo libro è il risultato di anni di studio, pubblicazioni e conferenze. Un cammino che Mauro Biglino ha iniziato come traduttore in keeping with le Edizioni San Paolo e che lo ha portato a sviluppare una lettura alternativa dell'Antico Testamento capace di suggerire ipotesi davvero rivoluzionarie.

Additional info for La rivoluzione globale. Storia del comunismo internazionale 1917-1991

Sample text

15, p. 39. }} Kimr, doc. 29. 26 Capitolo primo tere di un «fenomeno storico-mondiale» e vedeva «due campi» confrontarsi l’uno contro l’altro sulla scena internazionale. Il va­ lore esemplare dell’esperienza del potere bolscevico rappresenta­ va un punto fermo per definire la visione leniniana dell’originario progetto rivoluzionario, all’indomani della guerra civile. La que­ stione era di «aspettare la rivoluzione mondiale»54. I tempi dell’attesa non erano chiari. Ma era convinzione di Le­ nin che la situazione fosse ancora gravida di sorprese e che ci si trovasse in uno stato «né di pace, né di guerra» sia con le potenze dell’Intesa, sia con la Polonia.

Invia­ to a Berlino quale emissario dei bolscevichi, Radek scrisse a Lenin che, a suo giudizio, in pochi mesi i comunisti tedeschi avrebbero potuto «pensare alla presa del potere»9. In una lettera allo storico N. A. Rozkov alla fine di gennaio, Lenin sentenziò che il collasso generale dell’ordine borghese non poteva non portare alla guerra civile, come a suo giudizio mostrava la situazione in Germania10. Lenin accantonò l’idea di fondare la Terza Internazionale a Berlino, ma scrivendo «agli operai di Europa e di America», proclamò che «già oggi esiste di fatto la Terza Internazionale»11.

Lenin si limitò a calibrare le prognosi piu ingenue e visionarie che i bolscevi­ chi, lui compreso, avevano avanzato nel 19 17 circa l ’imminen­ za di un terremoto in Europa. Egli si preoccupò piu dell’e ffi­ cacia della politica che non della coerenza intellettuale. In que­ sto senso, Brest rappresentò per i bolscevichi «la fine dell’età dell’innocenza», come ha scritto Adam Ulamu. Ma non portò all’accantonamento del progetto rivoluzionario europeo, che re­ stava invece, come ha osservato Robert Service, l ’autentica ra­ gion d ’essere del bolscevismo e che riconquistò anzi la propria centralità con la caduta dell’impero tedesco1718.

Download PDF sample

Rated 4.35 of 5 – based on 33 votes