By Joseph Roth

Show description

Read Online or Download La ribellione PDF

Best italian_1 books

L'eroe tragico moderno

Ebook by way of Agostino Lombardo

Storia ideologica d'Europa da Sieyès a Marx (1789-1848)

Firenze, Sansoni, 1974, 16mo brossura con copertina illustrata a colori, pp. (Sansoni Università) . Sciolto in parte.

La Bibbia non parla di Dio. Uno studio rivoluzionario sull'Antico Testamento

"Chi legge l'Antico Testamento con l. a. mente disincantata e vi si avvicina con l'atteggiamento sereno che avrebbe verso qualsiasi libro scritto dall'umanità non ha alcuna difficoltà a cogliere l'evidenza dei fatti. " Questo libro è il risultato di anni di studio, pubblicazioni e conferenze. Un cammino che Mauro Biglino ha iniziato come traduttore in step with le Edizioni San Paolo e che lo ha portato a sviluppare una lettura alternativa dell'Antico Testamento capace di suggerire ipotesi davvero rivoluzionarie.

Additional resources for La ribellione

Sample text

Scriverà poche righe, concrete e oggettive. Quando uno possiede una licenza, si sente per così dire sullo stesso piano delle autorità. A suonare dove e quando gli piace è stato autorizzato dal governo. E il suo organetto può piazzarlo dove vuole, anche agli angoli delle vie più frequentate. È ovvio, perciò, che dopo cinque minuti arrivi la polizia. Che vengano, si accomodino pure! In mezzo ad un crocchio di persone incuriosite, gli basta estrarre la sua licenza dal portafoglio, e subito il poliziotto fa il saluto militare e lui può continuare a suonare ciò che in quel momento gli frulla per il capo: una bella canzonetta, gaia o malinconica, oppure, per un pubblico più sofisticato, un valzer dell’operetta che hanno dato l’anno scorso.

Entrò in un negozio di barbiere, che non a torto si chiamava salone, e benché fosse logico aspettarsi che il suo organetto destasse una qualche sorpresa, fu accolto con la stessa affabilità e con lo stesso calore che suole farsi incontro, come un’aura dolce di primavera, a chiunque varchi la soglia di quei locali. Si guardò allo specchio, il viso cosparso di cipria bianca, la scriminatura luccicante d’olio, e respirò con orgogliosa soddisfazione il profumo distinto che emanava dalla sua persona.

Durante la lunga malattia del marito, la signora Blumich, coi sensi resi più acuti dalla prolungata astinenza, aveva scoperto il fascino rapinoso del suo vicino di casa e non di rado aveva goduto dei suoi sorrisi e dei suoi saluti. Sapeva benissimo, tuttavia, che il viceispettore poteva sì rappresentare una distrazione momentanea per donne costrette al digiuno, ma mai e poi mai sarebbe stato un marito fedele e responsabile. Per di più, tre notti alla settimana, egli era fuori per servizio. La signora Blumich aveva paura a star sola con la sua bambina di cinque anni nelle due camerette che tuttavia, nel buio della notte, a lei sembravano di una grandezza quasi smisurata.

Download PDF sample

Rated 4.02 of 5 – based on 34 votes