By Oliver Sacks

Show description

Read Online or Download In movimento PDF

Best italian_1 books

L'eroe tragico moderno

E-book through Agostino Lombardo

Storia ideologica d'Europa da Sieyès a Marx (1789-1848)

Firenze, Sansoni, 1974, 16mo brossura con copertina illustrata a colori, pp. (Sansoni Università) . Sciolto in parte.

La Bibbia non parla di Dio. Uno studio rivoluzionario sull'Antico Testamento

"Chi legge l'Antico Testamento con l. a. mente disincantata e vi si avvicina con l'atteggiamento sereno che avrebbe verso qualsiasi libro scritto dall'umanità non ha alcuna difficoltà a cogliere l'evidenza dei fatti. " Questo libro è il risultato di anni di studio, pubblicazioni e conferenze. Un cammino che Mauro Biglino ha iniziato come traduttore in keeping with le Edizioni San Paolo e che lo ha portato a sviluppare una lettura alternativa dell'Antico Testamento capace di suggerire ipotesi davvero rivoluzionarie.

Extra info for In movimento

Sample text

Benché diversissimi, andavamo molto d’accordo. Lui era attratto dalla mia mente, a volte capace di associazioni originali, proprio come io lo ero dalla sua, così concentrata. Kalman mi introdusse a Hilbert e a Brouwer, i giganti della logica matematica, e io introdussi lui a Darwin e ai grandi naturalisti dell’Ottocento. Noi pensiamo alla scienza come scoperta e all’arte come invenzione, ma esiste forse un «terzo mondo», un mondo della matematica, che in qualche modo, misteriosamente, è entrambe le cose?

Gibson, un audace teorico e sperimentatore nel campo della psicologia della visione, arrivato a Oxford dalla Cornell per un periodo sabbatico. Gibson aveva recentemente pubblicato il suo primo libro, The Perception of the Visual World, ed era ben lieto di farci sperimentare certe lenti speciali che invertivano (in un occhio o in entrambi) quello che si vede normalmente. Nulla era più bizzarro di vedere il mondo capovolto, eppure, nell’arco di qualche giorno, il cervello si adattava, e riorientava il mondo visivo (per poi vederlo nuovamente capovolto non appena si toglievano gli occhiali).

A scuola i miei amici sapevano che ero «diverso», se non altro perché evitavo le feste che sarebbero prevedibilmente finite in carezze e sbaciucchiamenti. Sepolto nella chimica e poi nella biologia, non ero troppo consapevole di quello che stava accadendo intorno a me – o dentro di me – e a scuola non mi presi nessuna cotta (benché mi eccitassi per una copia a grandezza naturale, posta in cima alle scale, della famosa statua di un Laocoonte nudo e splendidamente muscoloso, che cerca di salvare i propri figli dai serpenti marini).

Download PDF sample

Rated 4.48 of 5 – based on 21 votes