By Jerome Kagan

Show description

Read or Download I fantasmi della psicologia. La crisi di una professione PDF

Similar italian_1 books

L'eroe tragico moderno

Ebook through Agostino Lombardo

Storia ideologica d'Europa da Sieyès a Marx (1789-1848)

Firenze, Sansoni, 1974, 16mo brossura con copertina illustrata a colori, pp. (Sansoni Università) . Sciolto in parte.

La Bibbia non parla di Dio. Uno studio rivoluzionario sull'Antico Testamento

"Chi legge l'Antico Testamento con los angeles mente disincantata e vi si avvicina con l'atteggiamento sereno che avrebbe verso qualsiasi libro scritto dall'umanità non ha alcuna difficoltà a cogliere l'evidenza dei fatti. " Questo libro è il risultato di anni di studio, pubblicazioni e conferenze. Un cammino che Mauro Biglino ha iniziato come traduttore in keeping with le Edizioni San Paolo e che lo ha portato a sviluppare una lettura alternativa dell'Antico Testamento capace di suggerire ipotesi davvero rivoluzionarie.

Additional resources for I fantasmi della psicologia. La crisi di una professione

Sample text

Simili ubicazioni accidentali resero possibili le eccezionali carriere di Ivan Pavlov e Gregor Mendel. Pavlov lavorò nell’unico laboratorio russo equipaggiato con le sale operatorie e le attrezzature necessarie a eseguire interventi chirurgici sui cani. Mendel fu ammesso nell’unico monastero della regione dotato di un erbario vivo. Un talento speciale, proprio come una rara specie di orchidea, richiede il giusto terreno per fiorire. Il monito dell’oracolo di Delfi: «Conosci te stesso», andrebbe così riformulato: «Conosci te stesso in ogni contesto».

Inoltre era importante che l’enfasi posta sull’apprendimento di nuove abitudini rispondesse alla speranza, tipica dell’ideologia egualitaria, che le differenze di adattamento tra gli immigrati europei poveri e le famiglie più facoltose di origine statunitense fossero riconducibili principalmente alle esperienze, piuttosto che a un’intrinseca inferiorità costituzionale dei primi. La ricerca aveva il vantaggio di fornire agli psicologi una migliore comprensione del rilevante meccanismo di condizionamento come modo per spiegare alcuni cambiamenti di comportamento.

C’è chi è andato oltre, suggerendo che i legislatori e altri funzionari governativi dovrebbero basarsi sul benessere soggettivo medio dei cittadini per valutare la buona disposizione generale della società, anziché usare le statistiche oggettive sulla disoccupazione, sulla mortalità, sulla longevità, sulla fiducia verso il prossimo, sulla coerenza dei valori e sulla diseguaglianza economica. Il capitolo 2 esamina la validità e utilità del concetto di benessere soggettivo e arriva alla conclusione scettica che i significati dei report verbali non sono equivalenti tra le culture.

Download PDF sample

Rated 4.50 of 5 – based on 38 votes