By Amedeo Quondam

Nel contesto della storia moderna dell'etica, in quella vasta terra di nessuno che si estende tra i monumenti della Scolastica e l. a. rivoluzione di Kant, questo libro riconosce e descrive in line with los angeles prima volta il processo di formazione di una morale "laica" di non professionisti (né filosofi né teologi), nel suo modello fondativo italiano, tra Petrarca e Guicciardini. Un modello capace di proiettare poi los angeles sua funzione normativa sull'intera Europa di Antico regime, grazie all'impatto straordinario e alla ricezione globalizzata di tre libri: il "Cortegiano" di Baldassarre Castiglione, il "Galateo" di Giovanni Della Casa, los angeles "Civil conversazione" di Stefano Guazzo. Radici profonde su cui si innesta anche l. a. grande esperienza dei moralisti d'Oltralpe. Attraverso questo processo culturale si definisce lo statuto stesso di "civilis" e "civilitas" nel binomio strutturale dei costumi e delle lettere, si elabora una forma del vivere del gentiluomo moderno, si prospetta un'etica della virtù e dell'onore geneticamente e funzionalmente riservata e distintiva.

Show description

Read Online or Download Forma del vivere. L’etica del gentiluomo e i moralisti italiani PDF

Similar italian_1 books

L'eroe tragico moderno

Booklet by means of Agostino Lombardo

Storia ideologica d'Europa da Sieyès a Marx (1789-1848)

Firenze, Sansoni, 1974, 16mo brossura con copertina illustrata a colori, pp. (Sansoni Università) . Sciolto in parte.

La Bibbia non parla di Dio. Uno studio rivoluzionario sull'Antico Testamento

"Chi legge l'Antico Testamento con los angeles mente disincantata e vi si avvicina con l'atteggiamento sereno che avrebbe verso qualsiasi libro scritto dall'umanità non ha alcuna difficoltà a cogliere l'evidenza dei fatti. " Questo libro è il risultato di anni di studio, pubblicazioni e conferenze. Un cammino che Mauro Biglino ha iniziato come traduttore in line with le Edizioni San Paolo e che lo ha portato a sviluppare una lettura alternativa dell'Antico Testamento capace di suggerire ipotesi davvero rivoluzionarie.

Extra resources for Forma del vivere. L’etica del gentiluomo e i moralisti italiani

Sample text

Soltanto ora avverto come avevo ragione nell’esecrare tutte quelle stravaganze, quali per esempio il Winterkasten sul Weissenstein [ora nel Bergpark Wilhelmshöhe a Kassel: un edificio barocco], un nulla destinato al nulla, un gigantesco trofeo zuccherino; e così dicasi di mille altre cose. Tutta roba nata morta, perché ciò che è privo di vera esistenza interiore è materia senza vita, non può avere né raggiungere la grandezza. Goethe, Italienische Reise[1] Chi ama il brutto, in un tempo in cui mille capolavori possono ammonirlo e raddrizzare il suo gusto, non è lontano dall’amare il vizio; chiunque sia insensibile alla bellezza potrebbe misconoscere la virtù.

Ma solo per dare un primo riscontro visivo alle forme e ai modi, nonché all’economia referenziale, di quanto è stato proprio e costitutivo dell’etica nei primi anni del Cinquecento; e non in una sede marginale, da parte di soggetti qualunque, bensì a Roma, in Vaticano, da parte di papi e cardinali. Per riscontrare che qui e ora Platone e Aristotele sono intrecciati con Apollo e con il Parnaso, con Venere e con l’Olimpo, oltre che con le virtù teologali e cardinali. In una rete che si correla alla politica e all’economica.

Certo, tra Tommaso e Kant poco o nulla di rilevante può essere registrato da queste storie «generaliste», rispetto al primato che tutte riconoscono alle tipologie teoriche della filosofia occidentale (gnoseologia e metafisica, in particolare), ma non può non sorprendere che neppure studi dedicati in modo specifico alla storia della filosofia morale riservino spazio alla sua esperienza nelle culture classicistiche di Antico regime. Come nel libro di Jan Rohls[25], che nel suo panorama esteso dalle culture orientali antiche fino a oggi condensa in un solo capitolo la trattazione dell’etica dall’antichità cristiana al Medioevo e alla Riforma (e qui è la trattazione dell’etica rinascimentale), mentre quanto segue è trattato solo dal punto di vista delle Chiese moderne, sia quella protestante sia quella controriformistica.

Download PDF sample

Rated 4.56 of 5 – based on 34 votes