By La Vergata Antonello

Davvero Darwin ha degradato l'uomo? Davvero le sue idee hanno giustificato, direttamente o indirettamente, l'egoismo, l. a. sopraffazione, il razzismo, l. a. guerra, l'imperialismo, il colonialismo, il delirio nazista? O è stato frainteso e strumentalizzato? Fra gli estremi di chi lo vuole responsabile di ogni male e di chi ne fa una specie di santino c'è di mezzo l. a. complessità della storia. Siamo sicuri di conoscerla? Di non proiettare su vicende poco notice alcune certezze infondate? Siamo sicuri di conoscere non solo che cosa ha veramente detto Darwin ma anche quello che hanno veramente detto coloro che ne hanno invocato il nome, ne hanno usato le idee e si sono misurati con le sue teorie e le loro implicazioni? Questo libro vuole dissipare malintesi e stimolare a confrontarsi con los angeles complessità della storia delle idee: è un invito a leggere e capire, invece di emettere sentenze.

Show description

Read Online or Download Colpa di Darwin: razzismo, eugenetica, guerra e altri mali PDF

Similar italian_1 books

L'eroe tragico moderno

E-book by means of Agostino Lombardo

Storia ideologica d'Europa da Sieyès a Marx (1789-1848)

Firenze, Sansoni, 1974, 16mo brossura con copertina illustrata a colori, pp. (Sansoni Università) . Sciolto in parte.

La Bibbia non parla di Dio. Uno studio rivoluzionario sull'Antico Testamento

"Chi legge l'Antico Testamento con l. a. mente disincantata e vi si avvicina con l'atteggiamento sereno che avrebbe verso qualsiasi libro scritto dall'umanità non ha alcuna difficoltà a cogliere l'evidenza dei fatti. " Questo libro è il risultato di anni di studio, pubblicazioni e conferenze. Un cammino che Mauro Biglino ha iniziato come traduttore in step with le Edizioni San Paolo e che lo ha portato a sviluppare una lettura alternativa dell'Antico Testamento capace di suggerire ipotesi davvero rivoluzionarie.

Extra resources for Colpa di Darwin: razzismo, eugenetica, guerra e altri mali

Sample text

A dispetto delle apparenze, dò è tanto più vero nel caso specifico dell'analisi dello statuto epistemico delle scienze sperimentali e dell'interazione tra queste ultime e il discorso filosofico. È facile comprendere come una epistemologia priva di autocoscienza storica sarebbe costantemente esposta al risdiio di assolutizzare in modo ingenuo i risultati e i criteri di ^udizio via via accolti dai singoli settori della «comunità scientifica»: come dire, insomma, che se una storia della scienza senzafiilosofiadella scienza sarebbe cieca, una filosofia deEa scienza senza storia della scienza sarebbe certamente vuota e per ciò stesso facile preda delle mode quando non di ideologie regressive travestite da scienza.

Non si tratta soltanto del movimento abolizionista, di cui sono noti dinaensioni e limiti. '^^ I contrasti si radicalizzano via via che il sistema della tratta si sviluppa fino a divenire H fulcro dell'economia delle potenze coloniali europee. ^^ Quel che è per molti espressione dell'ordine naturale delle cose appare ad altri, sempre più numerosi, una sua intollerabile violazione; quel che a mercanti e coloni sembra ormai definitivamente acquisito si rivela oggetto di recriminazioni sempre più intense.

C;. , pp. 619-20. '^A. , Rousseau, la politica ehi storia. Tra Montesquieu e Robespierre, Guerini e Associati, Milano 1996, p. 100], ^ ''Écrits politiques, ed. R. Zapperi, Editions des archives contemporaines, Paíis-Montreux 1985, pp. 104, 29, 96. In una serie di appunti inediti intitolati Ciloyens électeurs, éligibles (Archives Nationales: 284 AP 3, dossier 2, fascicolo 3; traggo la citazione da p. , p. 70), premesso che «per essere cittadini bisogna riconoscere i rapporti che intercorrono tra le associazioni umane, e in particolare quelli inerenti alla società di cui si è membri, Sieyes definisce meri «compagni di lavoro» gli uomini - o meglio le «bestie umane» - «che non sono in grado di raggiungere una tale conoscenza» e che perciò vanno esclusi dal novero di quanti sono chiamari a deliberare intorno al «fine sociale».

Download PDF sample

Rated 4.37 of 5 – based on 19 votes