Io, Agamennone. Gli eroi di Omero by Giulio Guidorizzi

By Giulio Guidorizzi

Uomo di potere, abituato a decidere le sorti della sua gente, orgoglioso, superbo, duro, Agamennone è solo nel buio della notte mentre, oltre l. a. prua, scruta l'orizzonte. E ricorda i dieci anni di una guerra sanguinosa che ha visto cadere sul campo di battaglia uomini valorosi e forti, sprezzanti del nemico e del destino. Con uno sguardo meno affascinante di quello di Ulisse e Achille ma piú complesso e obiettivo, il re di Micene ci porta dritti al centro del mondo omerico: i suoi eroi, i suoi valori, il suo senso della gloria e della vendetta, dell'amore e della morte. Spinto dal gusto e dal piacere del racconto, e guidato dal rigore filologico, Guidorizzi, attraverso una forma saggistica di tipo narrativo, ricostruisce l. a. storia di una società tribale, in cui ogni uomo agisce dietro l'impulso di una sfida continua con le grandi forze dell'esistere e ci restituisce, dall'interno, il fascino di una cultura che parla a noi di noi.

«Ma chi sono gli eroi? Molte delle loro vite sono finite nella pianura di Troia; i loro corpi sbranati da cani e avvoltoi. Da allora non hanno piú abbandonato l. a. memoria della nostra civiltà. Erano comandati da un uomo che regnava su una città difesa da mura gigantesche, Micene, un nido d'aquila in cui avvennero crudeli vicende. Nessun altro portò a Troia tante navi come lui, tanti soldati e carri da guerra. Cento navi piene dei guerrieri piú forti, scelti dalle sue molte città; che Agamennone guidava combattendo, avvolto nella sua armatura di bronzo rilucente nel sole. I cantori ricordano ciò che è accaduto, il bello e il brutto insieme. E ricordano il re Agamennone».

Show description

Un mondo senza guerre. L’idea di pace dalle promesse del by Domenico Losurdo

By Domenico Losurdo

Nel 1989, los angeles realizzazione di un mondo senza guerre sembrava a portata di mano; oggi, oltre al terrorismo e ai conflitti locali, torna a incombere il pericolo di una terza guerra mondiale. Come spiegare story parabola? Losurdo traccia una storia inedita e coinvolgente dell’idea di velocity dalla rivoluzione francese ai giorni nostri. Da questo racconto, di cui sono protagonisti i grandi intellettuali (Kant, Fichte, Hegel, consistent, Comte, Spencer, Marx, Popper ecc.) e importanti uomini di Stato (Washington, Robespierre, Napoleone, Wilson, Lenin, Bush sr. ecc.), emergono i problemi drammatici del nostro pace: è possibile edificare un mondo senza guerre? Occorre affidarsi alla non violenza? Qual è il ruolo delle donne? l. a. democrazia è una reale garanzia di speed o può essa stessa trasformarsi in ideologia della guerra? Riflettere sulle promesse, le delusioni, i colpi di scena della storia dell’idea di speed perpetua è essenziale non solo according to comprendere il passato ma anche consistent with ridare slancio alla lotta contro i crescenti pericoli di guerra.

Show description

Nel nome del figlio: Natività, fughe, passioni nell'arte by Vittorio Sgarbi

By Vittorio Sgarbi

«È indicativo che l. a. più grande rivoluzione compiuta nella storia dell’uomo sia legata al nome di un Figlio. Dio ha creato il mondo, ma suo Figlio lo ha salvato. I più grandi capolavori nella storia dell’arte hanno protagonista il Cristo, mentre il Padre si affaccia dall’alto benedicente. Ed è il Figlio cui il Padre ha delegato il destino dell’uomo. Nel nome del Figlio si cambia il mondo.»
Vittorio Sgarbi ripercorre oltre 500 anni di storia dell’arte sacra seguendo un flo rosso che unisce capolavori immortali, da Michelangelo a Bellini, da Pietro Cavallini ai Cristi pantocratori di Monreale e di Cefalù.

Show description